Notte Bianca del LES

“I nuovi diritti nel mondo globale”

Il 26 ottobre 2018, presso l’ “Istituto Santa Caterina Madri Pie” di Ovada, si terrà la prima edizione della “Notte bianca dei LES” (liceo economico sociale), un’iniziativa che unisce a distanza tutti i Licei Economico Sociali coinvolti tramite l’organizzazione di attività, laboratori, presentazioni multimediali e musicali. Questa si svolgerà all’ interno dell’Istituto stesso che rimarrà aperto per tutti nella giornata del 26 Ottobre 2018 dalle 18 alle 23. Durante la serata si svolgeranno diverse attività tenute principalmente dagli studenti del triennio sul tema “I nuovi diritti nel mondo globale”: aperitivo a buffet, concerto musicale, spettacolo di danza, premiazione del concorso fotografico e focus group delle diverse classi saranno solo alcune delle attività proposte ma le sorprese non sono finite. Tutto questo rappresenta una grande occasione per i ragazzi, perché hanno una nuova opportunità di vivere insieme gli spazi della scuola, trasformati per l’occasione in luoghi di spettacolo e incontro. Inoltre, sarà anche un momento per l’Istituto per aprirsi alla comunità e al territorio.

 

Tra le attività proposte dal programma della serata, vi è anche la premiazione dei vincitori del concorso fotografico dal tema “I nuovi diritti nel mondo globale”. Le fotografie dovranno essere mandate, entro il 20 ottobre, all’ indirizzo di posta elettronica nottebianca2018@gmail.com o presentate alla segreteria dell’istituto.

Nel corso della serata ci saranno: un buffet di benvenuto, l’intervento di numerosi esponenti della cultura e del volontariato nonché uno spettacolo di danza e la presentazione di alcuni lavori svolti dagli studenti.

La notte bianca si concluderà con un concerto organizzato dagli alunni.

L’ invito a partecipare è esteso a tutta la popolazione. L’ Istituto vi aspetta numerosi per scoprire ulteriori informazioni sui diritti nel mondo globale e per trascorrere una serata con tutti gli studenti dell’Istituto Santa Caterina Madri Pie all’insegna del divertimento. (Marianna Siri, 4^ Liceo LES e Viriginia Pizzorno, classe 3^liceo)