Cecilia Castelvero- ex allieva del Liceo Linguistico attualmente studente all’Università del Gusto di Pollenzo:

LE LINGUE STRANIERE SONO FONDAMENTALI PER REALIZZARE TANTI PROGETTI

Gli anni di studio trascorsi al Santa Caterina( medie e superiori)sono stati fondamentali per prepararmi adeguatamente ai corsi universitari internazionali che sto affrontando ora all’università di Pollenzo. Senza una valida conoscenza delle lingue straniere non avrei potuto realizzare tanti dei miei progetti. Conservo un bel ricordo degli anni delle medie e del liceo. Ho avuto una valida preparazione complessiva in un ambiente serio e qualificato.

 

Tea Piccardo-ex studentessa Liceo Linguistico:

DALLE LINGUE STRANIERE ALL’INGEGNERIA AEROSPAZIALE: SI PUO’ FARE !!!!!!!

Sono un’ ex alunna del liceo linguistico e sono all’ultimo anno di triennale di Ingegneria Aerospaziale al Politecnico di Torino, uno dei migliori atenei d’Italia in campo tecnico.
Sono stati anni bellissimi, di cui ho ricordi che non dimenticherò mai, ricchi di esperienze diverse: dalle meravigliose gite in giro per l’Europa, al Treno della Memoria con la visita ai campi di concentramento di Auschwitz, al concorso all’ambasciata  tedesca, tutto accompagnato da tanto studio e impegno.
E’ pensiero comune, ma errato, che il liceo linguistico non dia le basi per le facoltà scientifiche. Sono la prova vivente che non è così: sto finendo la facoltà scientifica per eccellenza. Il primo anno ho incontrato qualche difficoltà, così come i miei compagni provenienti dal liceo scientifico piuttosto che dal classico. Ma io, rispetto a loro, avevo e ho una conoscenza molto approfondita delle 3 lingue europee più importanti, che non è poca cosa nel futuro mondo del lavoro.
Nel campo della scienza, e soprattutto nel settore aerospaziale, domina l’inglese: ogni manuale, legge o libro è scritto e redatto in lingua anglosassone. Proprio l’anno scorso mi è stato offerto un tirocinio a Zurigo, presso un’azienda di fama mondiale nel campo della manutenzione aeronautica. Un punto a mio favore è stato sicuramente l’aver conseguito certificazioni di lingua con un livello alto durante il mio percorso liceale. Durante i due mesi trascorsi in terra elvetica sono stati fondamentali i miei studi d’inglese per il lavoro e di tedesco per la vita di tutti i giorni.
Ricordo con immenso piacere i pomeriggi passati a preparare gli esami di lingua riconosciuti a livello europeo e mondiale e durante l’ultimo anno a preparare anche il test d’ingresso al Politecnico, facendo esercizi mirati per passarlo di matematica e fisica.
Inoltre, il liceo mi ha dato un’ampia conoscenza sulle principali letterature europee, collegate alla filosofia, alla storia e all’arte dei vari periodi che hanno segnato la cultura umana e, anche se non mi serviranno nel mondo aerospaziale, così pratico e tecnico, arricchiranno il mio “sapere a tutto tondo”.
Sono sempre più convinta di aver fatto la scelta giusta, frequentando prima un liceo linguistico e poi la facoltà dei miei sogni.

 

 

Francesca Barisione, ex alunna attualmente all’Università di Aix-en Provence per studiare Lingua Araba:

UNA SCUOLA CHE PREPARA AL FUTURO

L’esperienza di studio presso l’Istituto Santa Caterina Madri Pie, iniziata con i tre anni di scuola secondaria di primo grado e conclusa con i cinque anni di scuola secondaria di secondo grado, ha formato non solo il mio metodo di studio, ma anche parte della mia personalità. Grazie alla competenza dei docenti ho capito quale sarebbe stato il mio percorso liceale e universitario e ho acquisito le basi per gli studi attuali e futuri. Dopo aver conseguito la laurea triennale in Lingue e Culture Moderne all’Università di Genova, precisamente in lingua araba e francese, mi sono trasferita in Francia, per specializzarmi in linguistica araba con scopi di ricerca all’Università di Aix-en-Provence.

 

Francesca Cacciavillani ex studentessa Liceo Scienze Umane:

CONOSCENZA-RISPETTO-AMORE

“Studiare all’Istituto Santa Caterina mi ha lasciato moltissimi bei ricordi.. Mi ha permesso di conoscere tante belle persone e tante realtà diverse, facendomi crescere in primo luogo come persona. La cosa che più mi è rimasta impressa è che non c’era giorno che io non avessi voglia di andare a scuola, perchè per me è stata una seconda casa. Una casa dove ho imparato davvero tante cose e che mi ha aiutato a capire che cosa voglio fare nella vita: l’insegnante di musica. I miei studi liceali mi sono tutt’ora molto di aiuto non solo in ambito di studi, ma anche nella vita quotidiana, nel capire le persone e le situazioni, nel rapportarmi con i bambini e con gli altri. Se dovessi sintetizzare la mia esperienza al liceo Santa Caterina userei queste tre parole: conoscenza, rispetto, amore.”

Francesca Cacciavillani, ex studentessa Liceo Scienze Umane attualmente studentessa presso il Conservatorio di Alessandria

 

Elisa Pastorino, ex studentessa Liceo Linguistico:

RICORDI DI EX ALLIEVI

“La mia esperienza al liceo Santa Caterina è stata stupenda, ho vissuto cinque anni intensi che ricordo già con malinconia, nonostante io sia solo al primo anno di Università. Gli insegnanti sono preparati e mi hanno permesso di acquisire un buon bagaglio culturale, che mi ha poi permesso di superare agevolmente i test di ingresso universitari. Al liceo ho avuto la possibilità di fare molte esperienze significative, partendo dalle visite di istruzione fino ad arrivare al flashmob contro la violenza sulle donne e alla partecipazione a un concorso di eloquenza francese che mi ha portata a Montecarlo. Però sicuramente l’incontro che mi ha emozionata più di tutti è stato quello con Pino Masciari, un imprenditore che ha denunciato la ‘Ndrangheta”

Elisa Pastorino- Liceo Linguistico-attualmente frequenta Teorie e Tecniche della Mediazione Interlinguistica