top of page
I bambini in età prescolare

SCUOLA DELL'INFANZIA


 

COD.MECCANOGRAFICO AL1A02400D

 

La scuola dell’Infanzia paritaria “Madri Pie” offre un servizio qualificato ed una proposta educativa completa ispirata ai valori cristiani che si pone la finalità di promuovere nei bambini lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza e li avvia alla cittadinanza.

Accoglie bambini da 3 a 6 anni ed è suddivisa in due sezioni miste: le “Api” e le “Coccinelle”

 

 

 

CALENDARIO ED ORARI

 

Il calendario, deliberato dalla Regione Piemonte e integrato con le modifiche di pertinenza deliberate dal Consiglio di Istituto,  è comunicato ai genitori all’inizio dell’anno scolastico.

Il servizio è  aperto dalle ore 7.30 alle ore 17.00 con le seguenti scansioni:

Entrata  ore 7.30-9.15

Prima uscita ore 11.15/11.30

Seconda uscita  ore 12.30/13.00

Ultima uscita ore 15.30/17.00

I bambini vengono riconsegnati solo ai genitori o parenti stretti se precedentemente presentati; in casi eccezionali compilare la delega sotto allegata.

 

Ritardi

Il rispetto degli orari consente di migliorare l’accoglienza e favorisce il previsto svolgimento delle attività didattiche.

Si sottolinea inoltre come ritardi reiterati producano nei bambini stati di ansia e di disagio che influenzano in modo negativo l’inserimento nella scuola e l’integrazione con il gruppo dei pari.

Al mattino, chi arriva in ritardo, accede alla scuola passando dalla  portineria e giustifica il ritardo con il coordinatore delle attività didattiche o suo delegato.

I casi di ritardi reiterati  sia all’ingresso che all’uscita sono segnalati al coordinatore delle attività didattiche  per una verifica di  eventuali gravi esigenze e problematiche anche personali.

 

 

ISCRIZIONI

 

Le iscrizioni avvengono secondo i tempi previsti da apposita circolare ministeriale, utilizzando il modulo fornito dalla scuola (scaricabile anche dal sito).

I criteri di ammissione in caso di sovrannumero di iscrizioni sono deliberati dal Consiglio di Istituto. Hanno comunque la precedenza i bambini che abbiano fratelli o sorelle iscritti al servizio di micronido, alla scuola secondaria di I e di II grado dell’Istituto Madri Pie.

All’atto dell’iscrizione il genitore deve comunicare alla Scuola i recapiti telefonici, uno o più numeri per rintracciare la famiglia in caso di necessità.

Qualsiasi cambiamento rispetto alla situazione famigliare all’atto dell’iscrizione (telefono, indirizzo o altro) va tempestivamente segnalato alla Scuola.

Assenze e malattie

 

Le assenze prolungate oltre i 15 giorni per motivi familiari o di salute prolungate vanno comunicate alla scuola; le assenze non giustificate con comunicazione alla scuola comportano la cancellazione dell’iscrizione.

Qualsiasi tipo di malattia infettiva deve essere comunicata immediatamente.

Le insegnanti avvertiranno la famiglia in caso di malattia o malessere del bambino ed i genitori sono tenuti ad intervenire in modo tempestivo.

Il personale non  somministra farmaci di alcun tipo, in casi particolari il genitore può venire a scuola personalmente.
 

 

PARTECIPAZIONE E COMUNICAZIONI SCUOLA-FAMIGLIA
 

Un sereno e fiducioso rapporto scuola-famiglia favorisce un clima ottimale di lavoro ed una crescita armoniosa dei bambini.

La scuola comunica alle famiglie il Piano dell’Offerta Formativa, che resterà esposto in bacheca per tutto l’anno scolastico in modo che tutti possano prenderne visione in qualsiasi momento.

I genitori sono tenuti a partecipare alle iniziative della scuola ed alle assemblee; durante le riunioni non è consentita la presenza dei bambini .

Le insegnanti sono disponibili per colloqui individuali dopo l’orario scolastico, possibilmente previo accordo anche telefonico; gli  incontri  non prevedono la presenza dei bambini.

Per eventuali manifestazioni ed attività organizzate in Ovada al di fuori dell’istituto si prega di compilare il foglio allegato e consegnarlo personalmente alle insegnanti all’inizio dell’anno scolastico .

Durante feste e compleanni è obbligatorio che torte e dolci siano preparati dalla pasticceria per la salvaguardia dei bambini.

 

ABBIGLIAMENTO E CORREDO SCOLASTICO

I bambini durante la permanenza a scuola indossano un grembiulino rosa o azzurro; per ragioni igieniche inoltre i  bambini devono essere forniti di un corredo personale e di alcuni materiali di consumo la cui lista sarà consegnata dai docenti.

Eventuali variazioni e integrazioni saranno comunicate dai docenti.

 

ORGANIGRAMMA INSEGNANTI

 

Grillo Cinzia, Facchino Beatrice, Scarsi Roberta


Belletti Chiara (laboratori inglese)

Francesco Gaione (laboratorio educazione motoria)

Madre Marisa (educazione religiosa)

 

 

I BAMBINI E L’APPRENDIMENTO

Il bambino è stimolato all’apprendimento attraverso attività diverse come manipolare, giocare, costruire, assemblare, discutere, drammatizzare, scoprire, progettare …in un susseguirsi di giochi individuali e di gruppo.

Il curricolo della scuola dell’infanzia si esplica in un’equilibrata integrazione di momenti di cura, di relazione, di apprendimento, dove le stesse routine (l’ingresso, il pasto, la cura del corpo, il riposo, ecc.) svolgono una funzione di regolazione dei ritmi della giornata e si offrono come “base sicura” per nuove esperienze e nuove sollecitazioni.

L’apprendi­mento avviene per campi di esperienza attraverso l’azione, l’esplorazione, il contatto con gli oggetti, la natura, l’arte, il territorio, in una dimensione ludica, da intendersi come forma tipica di relazione e di conoscenza.

La programmazione didattica include anche un laboratorio artistico, un laboratorio teatrale, un laboratorio di lettura; sono previsti progetti di educazione ambientale e di continuità sia con il Micronido sia con la Scuola primaria.

LE FAMIGLIE

L’ingresso dei bambini nella scuola dell’infanzia è una grande occasione per prendere più chiaramente coscienza delle responsabilità genitoriali. Mamme e papà (ma anche i nonni, gli zii, i fratelli e le sorelle) sono stimolati a partecipare alla vita della scuola, condividendone finalità e contenuti, strategie educative e modalità concrete per aiutare i piccoli a crescere e imparare.

I DOCENTI

La presenza di insegnanti motivati, preparati, attenti alle specificità dei bambini e dei gruppi di cui si prendono cura, è un indispensabile fattore di qualità per la costruzione di un ambiente educativo accogliente, sicuro, ben organizzato, capace di suscitare la fiducia dei genitori e della comunità.

L’AMBIENTE

La Scuola dell’Infanzia gode di una posizione privilegiata, al centro di Ovada, in uno storico edificio in regola con tutte le norme sulla sicurezza, modernamente ristrutturato.

Si compone di ambienti spaziosi dotati di grandi vetrate affacciati su un ampio giardino interno, che offre ai bambini la possibilità di giocare all’aperto in aree attrezzate.

MENSA

La scuola è dotata di uno spazio strutturato per il consumo dei pasti, che sono prodotti nella cucina interna.

AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA 

Laboratorio di Lingua Inglese con docente madrelingua n.4 ore settimanali  in orario curricolare: attraverso il gioco, la musica, le canzoni i bambini si avvicinano ad una Lingua ed imparano divertendosi

Laboratorio musicale con personale esperto: la musica è un’esperienza universale che si manifesta in modi e generi diversi, carica di emozioni e ricca di tradizioni culturali. Il bambino, interagendo con il paesaggio sonoro, sviluppa le proprie capacità cognitive e relazionali, impara a percepire, ascoltare, ricercare e discriminare i suoni all’interno di contesti di apprendimento significativi.

Attività di educazione motoria con personale esperto: le attività informali, di routine e di vita quotidiana, la vita e i giochi all’aperto o in spazi dedicati, i giochi psicomotori  sono occasione per affinare i movimenti del corpo e coordinarli, favorendo l’educazione alla salute, alla corretta alimentazione,  all’igiene personale.

Dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria

Al termine del percorso triennale della scuola dell’infanzia, il bambino riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure, avverte gli stati d’animo propri e altrui.

Ha un positivo rapporto con la propria corporeità, ha maturato una sufficiente fiducia in sé, è progressivamente consapevole delle proprie risorse e dei propri limiti, quando occorre sa chiedere aiuto.

Manifesta curiosità e voglia di sperimentare, interagisce con le cose, l’ambiente e le persone, percependone le reazioni ed i cambiamenti.

Condivide esperienze e giochi, utilizza materiali e risorse comuni, affronta gradualmente i conflitti e ha iniziato a riconoscere le regole del comportamento nei contesti privati e pubblici.

Ha sviluppato l’attitudine a porre e a porsi domande di senso su questioni etiche e morali.

Coglie diversi punti di vista, riflette e negozia significati, utilizza gli errori come fonte di conoscenza.

Sa raccontare, narrare, descrivere situazioni ed esperienze vissute, comunica e si esprime con una pluralità di linguaggi, utilizza con sempre maggiore proprietà la lingua italiana.

Dimostra prime abilità di tipo logico, inizia ad interiorizzare le coordinate spazio-temporali e ad orientarsi nel mondo dei simboli, delle rappresentazioni, dei media, delle tecnologie.

Rileva le caratteristiche principali di eventi, oggetti, situazioni, formula ipotesi, ricerca soluzioni a situazioni problematiche di vita quotidiana.

È attento alle consegne, si appassiona, porta a termine il lavoro, diventa consapevole dei processi realizzati e li documenta.

Si esprime in modo personale, con creatività e partecipazione, è sensibile alla pluralità di culture, lingue, esperienze.

REGOLAMENTO

SCARICA IL PDF

VOLANTINO INFORMATIVO

SCARICA IL PDF

 

bottom of page